Disruptive Advisory

Aiutiamo le aziende ad anticipare il futuro e ridefinire il loro posizionamento strategico, il loro modello di business e di leadership per cogliere le opportunità che le discontinuità competitive, regolamentari e tecnologiche offrono.

Il mondo in cui viviamo è caratterizzato da sempre crescente complessità. I cambiamenti strutturali (competitivi, tecnologici, regolamentari, sociali) avvengono in maniera sempre più repentina e discontinua, ridisegnando senza sosta i paradigmi sociali e di business. 

I modelli conosciuti e sperimentati non bastano più: le aziende e i loro leaders sono chiamati a ripensare modelli, processi, cultura e governance. I tempi di reazione si sono ridotti al minimo: la durata media di vita delle aziende è crollata; quella dei CEO in carica si è ridotta a meno di 5 anni. La sostenibilità non è più un accessorio di lusso ma un nuovo paradigma. 

Reagire al contesto non è più un’opzione valida per un’azienda: l’unica strategia possibile è giocare d’anticipo. Per supportare le aziende e i loro managers in questo contesto, è necessario ripensare i modelli e gli approcci di advisory, introducendo anche in questo campo nuove forme di cooperazione. Noi crediamo che supportare le aziende richieda oggi la capacità di connettere molteplici ecosistemi, spesso apparentemente lontani tra loro. E’ quello che noi chiamiamo «disruptive advisory». 

Active Venture Investing

Investiamo in imprese innovative, anche in early stage, seguendo un approccio di investimento attivo e finalizzato a favorire la crescita accelerata delle start-up in portafoglio, aiutandole ad accedere e a prosperare negli ecosistemi rilevanti per il loro successo.

Negli ultimi anni, il settore del venture capital ha conosciuto una crescita significativa a livello globale, trainato dall’innovazione in ambito digital.

Alcune iniziative si sono rivelate vincenti. Poche sono diventate unicorns: a fine 2019, nel mondo, erano meno di 60 le start-up finanziate dal venture capital che avevano una valutazione superiore al miliardo di dollari.

Molte sono fallite e molte sono destinate a spegnersi nei prossimi mesi. La ragione è semplice: in un mondo sempre più complesso e caratterizzato da paradigmi in continua evoluzione, il successo non è più solo una questione di disponibilità finanziarie. 

Noi siamo portatori di una visione diversa: siamo convinti che il ruolo di un investore in start-ups, anche in early stage, non si limiti a dotarle dei mezzi finanziari necessari. Il vero contributo consiste nell’aiutare le nuove iniziative ad inserirsi, collaborare ed affermarsi nei vari ecosistemi di riferimento. In una parola, essere investitori-connettori, evitando tuttavia di interferire con la gestione ordinaria.

E’ questo che intendiamo per «active venture investing»

Disruptive Advisory

Aiutiamo le aziende ad anticipare il futuro e ridefinire il loro posizionamento strategico, il loro modello di business e di leadership per cogliere le opportunità che le discontinuità competitive, regolamentari e tecnologiche offrono.

Il mondo in cui viviamo è caratterizzato da sempre crescente complessità. I cambiamenti strutturali (competitivi, tecnologici, regolamentari, sociali) avvengono in maniera sempre più repentina e discontinua, ridisegnando senza sosta i paradigmi sociali e di business. 

I modelli conosciuti e sperimentati non bastano più: le aziende e i loro leaders sono chiamati a ripensare modelli, processi, cultura e governance. I tempi di reazione si sono ridotti al minimo: la durata media di vita delle aziende è crollata; quella dei CEO in carica si è ridotta a meno di 5 anni. La sostenibilità non è più un accessorio di lusso ma un nuovo paradigma. 

Reagire al contesto non è più un’opzione valida per un’azienda: l’unica strategia possibile è giocare d’anticipo. Per supportare le aziende e i loro managers in questo contesto, è necessario ripensare i modelli e gli approcci di advisory, introducendo anche in questo campo nuove forme di cooperazione. Noi crediamo che supportare le aziende richieda oggi la capacità di connettere molteplici ecosistemi, spesso apparente lontani tra loro. E’ quello che noi chiamiamo «disruptive advisory». 

Active Venture Investing

Investiamo in imprese innovative, anche in early stage, seguendo un approccio di investimento attivo e finalizzato a favorire la crescita accelerata delle start-up in portafoglio, aiutandole ad accedere e a prosperare negli ecosistemi rilevanti per il loro successo.

Negli ultimi anni, il settore del venture capital ha conosciuto una crescita significativa a livello globale, trainato dall’innovazione in ambito digital.

Alcune iniziative si sono rivelate vincenti. Poche sono diventate unicorns: a fine 2019, nel mondo, erano meno di 60 le start-up finanziate dal venture capital che avevano una valutazione superiore al miliardo di dollari.

Molte sono fallite e molte sono destinate a spegnersi nei prossimi mesi. La ragione è semplice: in un mondo sempre più complesso e caratterizzato da paradigmi in continua evoluzione, il successo non è più solo una questione di disponibilità finanziarie. 

Noi siamo portatori di una visione diversa: siamo convinti che il ruolo di un investore in start-ups, anche in early stage, non si limiti a dotarle dei mezzi finanziari necessari. Il vero contributo consiste nell’aiutare le nuove iniziative ad inserirsi, collaborare ed affermarsi nei vari ecosistemi di riferimento. In una parola, essere investitori-connettori, evitando tuttavia di interferire con la gestione ordinaria.

E’ questo che intendiamo per «active venture investing»

Disruptive Advisory

Key Clients

I nostri Clienti sanno che il successo si costruisce anticipando i grandi cambiamenti, in particolare quelli che creano forti discontinuità sui loro mercati. Noi li aiutiamo a pensare il futuro prima che diventi realtà.

  • Financial Services

    Financial Services

    Digital & Fintech

    Private Equity

    Retail Sector

Active Venture Investing

Portfolio

L’innovazione richiede risorse finanziarie ma il successo di un’iniziativa innovativa dipende soprattutto dalla capacità di diventare parte integrante e prosperare in un ecosistema. Noi aiutiamo le società in cui investiamo a diventare rilevanti negli ecosistemi di riferimento.

  • Digital & Fintech

Disruptive Advisory

Key Clients

I nostri Clienti sanno che il successo si costruisce anticipando i grandi cambiamenti, in particolare quelli che creano forti discontinuità sui loro mercati. Noi li aiutiamo a pensare il futuro prima che diventi realtà.

  • Financial Services

    Financial Services

    Digital & Fintech

    Private Equity

    Retail Sector

Active Venture Investing

Portfolio

L’innovazione richiede risorse finanziarie ma il successo di un’iniziativa innovativa dipende soprattutto dalla capacità di diventare parte integrante e prosperare in un ecosistema. Noi aiutiamo le società in cui investiamo a diventare rilevanti negli ecosistemi di riferimento.

  • Digital & Fintech

Il fondatore

Leonardo Rubattu – Founder & Senior Advisor

Leonardo vanta una capacità di visione strategica senza eguali, una comprovata capacità di gestire con successo la complessità, una forte capacità di negoziazione, una vasta e profonda conoscenza di tutte le attività bancarie e finanziarie e una solida esperienza nell’attuazione di complesse iniziative di ristrutturazione e innovazione.

Leonardo vanta una capacità di visione strategica senza eguali, una comprovata capacità di gestire con successo la complessità, una forte capacità di negoziazione, una vasta e profonda conoscenza di tutte le attività bancarie e finanziarie e una solida esperienza nell’attuazione di complesse iniziative di ristrutturazione e innovazione.
Sotto la sua guida, il Gruppo Bancario Iccrea ha lanciato alcune iniziative dirompenti nell’arena digitale / fintech, come Satispay (soluzione di pagamenti mobili) e Ventis (e-commerce e ecosistema di pagamento).
Durante i suoi 10 anni nel gruppo bancario Iccrea (8 dei quali nella posizione di Direttore Generale), Leonardo ha progettato ed eseguito con successo un profondo riposizionamento strategico del Gruppo, supportato da un importante, sebbene progressivo, cambiamento nei modelli organizzativi, nei processi, nella distribuzione modelli, allocazione del capitale e cultura aziendale.
Leonardo ha inoltre contribuito a scrivere e ha implementato con successo la complessa riforma del settore bancario cooperativo, che ha portato alla costituzione del quarto gruppo bancario italiano, a marzo 2019.
Leonardo vanta un’esperienza internazionale di 20 anni all’interno di importanti istituti finanziari, ha una profonda conoscenza del settore bancario, dei mercati dei capitali, dell’analisi finanziaria, dell’asset management, dei pagamenti tradizionali e innovativi, della finanza digitale, dell’IT e della Governance.
Leonardo parla perfettamente inglese e francese ed è professore associato di finanza digitale alla LUISS Business School (programma EMAFIN).

Il fondatore

Leonardo Rubattu – Founder & Senior Advisor

Leonardo vanta una capacità di visione strategica senza eguali, una comprovata capacità di gestire con successo la complessità, una forte capacità di negoziazione, una vasta e profonda conoscenza di tutte le attività bancarie e finanziarie e una solida esperienza nell’attuazione di complesse iniziative di ristrutturazione e innovazione.

Leonardo vanta una capacità di visione strategica senza eguali, una comprovata capacità di gestire con successo la complessità, una forte capacità di negoziazione, una vasta e profonda conoscenza di tutte le attività bancarie e finanziarie e una solida esperienza nell’attuazione di complesse iniziative di ristrutturazione e innovazione.
Sotto la sua guida, il Gruppo Bancario Iccrea ha lanciato alcune iniziative dirompenti nell’arena digitale / fintech, come Satispay (soluzione di pagamenti mobili) e Ventis (e-commerce e ecosistema di pagamento).
Durante i suoi 10 anni nel gruppo bancario Iccrea (8 dei quali nella posizione di Direttore Generale), Leonardo ha progettato ed eseguito con successo un profondo riposizionamento strategico del Gruppo, supportato da un importante, sebbene progressivo, cambiamento nei modelli organizzativi, nei processi, nella distribuzione modelli, allocazione del capitale e cultura aziendale.
Leonardo ha inoltre contribuito a scrivere e ha implementato con successo la complessa riforma del settore bancario cooperativo, che ha portato alla costituzione del quarto gruppo bancario italiano, a marzo 2019.
Leonardo vanta un’esperienza internazionale di 20 anni all’interno di importanti istituti finanziari, ha una profonda conoscenza del settore bancario, dei mercati dei capitali, dell’analisi finanziaria, dell’asset management, dei pagamenti tradizionali e innovativi, della finanza digitale, dell’IT e della Governance.
Leonardo parla perfettamente inglese e francese ed è professore associato di finanza digitale alla LUISS Business School (programma EMAFIN).

IL CEO

Blandine Sérieyx – Amministratore Unico

Blandine vanta un’esperienza internazionale di successo nei mercati finanziari e nella consulenza.

Ha trascorso 7 anni presso la divisione Global Security Services di BNP Paribas, prima come specialista di marketing presso la sede della società a Parigi, quindi come sales a Bruxelles e Londra.

Blandine vanta un’esperienza internazionale di successo nei mercati finanziari e nella consulenza.

Ha trascorso 7 anni presso la divisione Global Security Services di BNP Paribas, prima come specialista di marketing presso la sede della società a Parigi, quindi come sales a Bruxelles e Londra.

Nella sua carriera internazionale, Blandine ha acquisito competenze specifiche nella consulenza end-to-end per la gestione delle relazioni nel settore della conservazione titoli, in particolare al servizio di clienti globali.

Negli anni più recenti, Blandine ha ricoperto il ruolo di Communication Officer all’interno del Dipartimento Comunicazione del Sovrano Ordine di Malta, prestando servizio presso la sede di Roma. Nella sua posizione, è stata responsabile dell’organizzazione di conferenze stampa e conferenze diplomatiche internazionali, mostre e produzione di supporti di marketing volti a promuovere le iniziative globali dell’Ordine nella diplomazia umanitaria.

Parla fluentemente italiano, francese e inglese.

IL CEO

Blandine Sérieyx – Amministratore Unico

Blandine vanta un’esperienza internazionale di successo nei mercati finanziari e nella consulenza.

Ha trascorso 7 anni presso la divisione Global Security Services di BNP Paribas, prima come specialista di marketing presso la sede della società a Parigi, quindi come sales a Bruxelles e Londra.

Blandine vanta un’esperienza internazionale di successo nei mercati finanziari e nella consulenza.

Ha trascorso 7 anni presso la divisione Global Security Services di BNP Paribas, prima come specialista di marketing presso la sede della società a Parigi, quindi come sales a Bruxelles e Londra.

Nella sua carriera internazionale, Blandine ha acquisito competenze specifiche nella consulenza end-to-end per la gestione delle relazioni nel settore della conservazione titoli, in particolare al servizio di clienti globali.

Negli anni più recenti, Blandine ha ricoperto il ruolo di Communication Officer all’interno del Dipartimento Comunicazione del Sovrano Ordine di Malta, prestando servizio presso la sede di Roma. Nella sua posizione, è stata responsabile dell’organizzazione di conferenze stampa e conferenze diplomatiche internazionali, mostre e produzione di supporti di marketing volti a promuovere le iniziative globali dell’Ordine nella diplomazia umanitaria.

Parla fluentemente italiano, francese e inglese.

Contatti

"Dichiaro di aver letto e compreso la privacy ai sensi dell'art. 13-14 del GDPR 2016/679 e acconsento al trattamento dei miei dati"


Contatti

"Dichiaro di aver letto e compreso la privacy ai sensi dell'art. 13-14 del GDPR 2016/679 e acconsento al trattamento dei miei dati"